ARTE:                      

-Innovazione, storia, studio ed estro portano bellezza e stupore, valorizzando tutto quello che c’è intorno!

“Folle è l'uomo che parla alla luna. Stolto chi non le presta ascolto.” WILLIAM SHAKESPEARE

 

Dove si svolge:

Nei territori CAI, e in punti di grande interesse paesaggistico intorno all’area sopradescritta.        

 

Modalità:

1) Coinvolgendo Scuole d’arte, Architettura e Associazioni Culturali e Artisti indipendenti, ci immergeremo nella natura e daremo loro gli strumenti per entrare in contatto con gli elementi della natura.

2) Percorreremo i percorsi che arrivano al villaggio, soffermandoci a contemplare la natura esterna attraverso quella interiore, per trarne ispirazione.

3) Seguirà una fase progettuale, dove poi verranno selezionati i migliori lavori, che poi saranno realizzati.

4) Verrà effettuata l’installazione, con tabelle descrittive per il miglior utilizzo e realizzata una mappa, che verrà divulgata e resa disponibile a enti e territorio.

 

Periodo:                  

E' attualmente in corso la parte esplorativa.

 

Sponsor:                 

FONDI – ISTITUZIONI – AZIENDE.

Progetti Futuri con la TERRA

 

-Espandere il progetto ad altri lotti, acquistandoli o affittandoli, per poter aumentare il numero di strutture e YURTE, al fine di far crescere il gruppo; a tale scopo, realizzare infrastrutture e servizi, che diano la possibilità, alle normative vigenti, di inquadrarci come ECO-VILLAGGIO residenziale.

 

-Rivalorizzare il territorio, costruendo strutture in architettura naturale, in un lotto edificabile (DA ACQUISTARE) attiguo al villagio yurte, per offrire ospitalità e servizi al progetto: un posto dove mangiare, fare riunioni e condividere esperienze, dormire e usufruire di bagni e docce. Dar spazio a parcheggio, orto e far sì che il progetto sia l’esempio edilizio di una struttura in armonia con la natura, attingendo al feng shui e alla permacultura.

 

-Portare, attraverso tecnologie rinnovabili acqua calda ed energia elettrica alle yurte, per poter usufruire di esse anche per lunghi periodi, durante tutto l'anno.

 
-Rinnovare l'accesso al villaggio con strada facilmente percorribile

 

-La yurta centrale già rappresenta uno spazio Corsi e Attività motorie dove svolgere attività di gruppo, SEMINARI, FORMAZIONE, riunioni e feste sia per i residenti che per gli Ospiti. A questa vogliamo aggiungere uno spazio esterno, come una vasta tettoia in pergolato di almeno 100mq, per il medesimo utilizzo all’aperto.

 

-Creare una area protetta dedicata alle pratiche SPIRITUALI e TERAPEUTICHE, inserita all’interno del casolare o costruita in legno all’interno del bosco in una zona silenziosa ma facilmente raggiungibile.

 

-Creare un AREA BIMBI a scopo ricreativo e assistenziale, nonché per laboratori artistici e musicali, con giochi in legno, tavoli e panchine e aree ombreggiate

-Realizzare un recinto per ospitare i CANI, di chi ne porta, affinchè possano lasciarli custoditi, con tettoia, cucce, spazi separabili ed abbeveratoio.

Progetti Futuri nella NATURA

 

-Ripristinare gli antichi sentieri del bosco rivalorizzandoli con punti nascosti per osservare la folta fauna autoctona e avere indicazioni sulla flora dalle innumerevoli proprietà curative.
 

-Ripristinare il collegamento con il CAMMINO di SAN FRANCESCO, divenendone una tappa, anche per l’ospitalità.
 

-Creare dei circuiti nella natura di salute con indicazioni su come utilizzarli, anche aggiungendo pietre, CRISTALLI e colori, purchè in sintonia con il luogo, magari coinvolgendo anche artisti in sintonia con i nostri principi.

 

-Effettuare la pulizia del sottobosco, con recupero della legna in eccesso a scopo energetico ed artigianale.

 

-Ridurre al minimo l’impatto ambientale, garantendo la sostenibilità del progetto, attraverso la coltivazione naturale biodinamica, il ripristino della flora antica e un’alimentazione biologica, con reperimento delle materie prime quanto più possibile in loco, o attraverso una rete di contatti con le aziende limitrofe, a km 0. Abbiamo già piantato oltre 80 alberi da frutta, a cui ne seguiranno altri, assieme agli orti, quando saremo serviti dall’acqua e avremo la possibilità di essere maggiormente residenziali.

 

-Sviluppare allevamento al pascolo a fine DIDATTICO e di sostentamento, una volta raggiunti i presupposti appena espressi.

progetto
"NATURA, SCIAMANESIMO e ARTE"

NATURA:

-Le antiche culture del Mondo ci hanno insegnato come, dalla contemplazione della natura, sia nata buona parte della conoscenza e come sia cresciuta la coscienza, laddove se ne siano rispettate le leggi.

“La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura.” 

                                                                             ALBERT EINSTEIN

 

SCIAMANESIMO:

-Quando scienza, medicina e filosofia erano uno con la natura esisteva lo sciamano…poi c’è stato bisogno di dividerle per comprenderle meglio. Ora possiamo di nuovo trovare un punto comune nell’uomo come nella società.

“Il dottore del futuro non darà medicine, ma invece motiverà i suoi pazienti ad avere cura del proprio corpo, alla dieta, ed alla causa prevenzione della malattia.” 

                                                                              THOMAS ALVA EDISON